If I were completely truthful, I would have written: I like cats, TLC marathons, The Bachelorette, eating Hershey's syrup straight out of the bottle, putting on my fat pants the second I get home, and meat, sports and beer. If you've been dating a girl for a while, don't joke about marriage. How do you get her phone number without making her think you want her to be your new girlfriend? Get a hold of yourself! In fact, it can go from being fun to tedious best online dating sites if you overdo the joking. Don't just sit there. You have a math tutor and a date! When the conversation lulls, ask your boyfriend if he's heard of what you read or saw recently. She just needs you to be safe. This will tell you what kind of person is appropriate for you. Mimic their voices, expressions, or movements. When you don't know her well, avoid the jokes, including sarcastic or dark ones. In other words, don't be an Edward Cullen. If you're looking for a guy, look at his father and how he treated his mother etc., and look at his mother to see what he expects from you; it will tell you everything you need to know. If she is wearing a top that reveals her shoulders you should definitely run your hands along them. Remember you can't take anything that comes with you willingly. Do not talk about yourself all the time. Only respond that way if you actually agree; it shows you up as insincere if it turns out otherwise later. Don't give out best dating site too much information This rule applies as much to the first date as it does to your online profile. Always be careful about alcoholic best online dating intake. Even if you come without any lip gloss on or make-up your boyfriend if he truly loves you will not mind one bit. Stay with the drift and keep in mind that there's no need to come up with laugh after laugh. Hold your head up high, and eventually you'll find the one. How to Prepare For a Date. How to End a Long Distance Relationship. Laugh with her. Show yourself as a guy who trips up now and then but readily dusts off the dirt and keeps on trying until you get to where you're headed.

La strada e i suoi abitanti (video)

A completare la mappa tematica “La strada e i suoi abitanti” ci sono nove video-interviste – storie di vita. Queste interviste, o meglio questi dialoghi a passo d’uomo, sono nate all’interno dell’esperienza del Laboratorio informatico dentro al Centro diurno di via del Porto. Nel periodo 2009-2010, quindi verso la fine di questa esperienza, purtroppo conclusasi con un taglio definitivo nel luglio 2010. Le persone intervistate hanno fatto o stavano facendo un percorso che prevedeva una mini borsa lavoro e un periodo di riduzione del danno ed accompagnamento ai Servizi. Il gruppo di mutuo aiuto e di ascolto favoriva lo spirito di gruppo e la discussione sui tantativi di cambiamento degli stili di vita.

La partecipazione comune alla redazione del Blog Asfalto stimolava il senso di appartenenza e gli elementi positivi che si portano dietro l’alfabetizzazione informatica, la rappresentazione di sé, il racconto e la comuniczione fra pari e con i lettori del blog. Dando modo così ad un’interazione positiva fra le persone in modo da poter dare la propria visione della realtà senza mediazioni, con libertà e competenza.
Le interviste sono state rese possibili proprio dal clima di consapevolezza e fiducia che si è sempre instaurata fra conduttore del laboratorio e utenti, mettendo la relazione d’aiuto al centro del lavoro e lasciando alla spontaneità dei rapporti la contrattazione quotidiana.
Il blog Asfalto e il Laboratorio informatico nel quale è nato forse non avranno salvato la vita a nessuno, ma posso dire con onestà che hanno migliorato la qualità della vita delle persone per quello spicchio di tempo che vi hanno dedicato.

Massimiliano Salvatori (ex Tutor del Laboratorio informatico)

 

Asfalto è il nome del blog nato dal Laboratorio informatico (Gestito da Coop La Strada di Piazza Grande) che, insieme al Laboratorio Artistico (Gestito da Fraternal Compagnia), implementava il progetto Prova & Riprova all’interno del Centro Diurno metropolitano. Progetto del Comune di Bologna (ex Servizio Tossicodipendenze e Riduzione del Danno).